La Società Agricola BOSCO VERDE srl nasce nel 2014 come Azienda Agricola volta alla selvicoltura e alla produzione e commercializzazione di prodotti innovativi di tipo ligno-cellulosici.
È iscritta nella sezione speciale delle Imprese Agricole e all’albo delle START-UP INNOVATIVE della CCIAA di Bergamo (Legge n. 221 del 17 dicembre 2012 e s.m.i).

Mission:

Generare VALORE dallo sviluppo della bioenergia promuovendo e pianificando filiere locali sostenibili ed efficienti.
La mission viene perseguita grazie a servizi e iniziative che permettono di ampliare i vantaggi economici, ambientali e sociali collegati allo sviluppo delle energie da fonti rinnovabili di origine ligno-cellulosica.
Particolare attenzione viene posta al tema dell’impronta di carbonio (Carbon Footprint) di organizzazioni, processi e prodotti.

La Società Agricola BOSCO VERDE srl ha firmato un ACCORDO VOLONTARIO con il MINISTERO dell’AMBIENTE e della TUTELA del TERRITORIO e del MARE per “Promozione di progetti comuni finalizzati all’analisi, riduzione e neutralizzazione dell’impatto sul clima della produzione di biomasse destinate a loro volta alla produzione di energia termica e/o elettrica, anche attraverso il calcolo delle emissioni di CO2“.

Le biomasse rappresentano, nella misura del 60%, la quota più consistente di fonti rinnovabili impiegate per la produzione di energia primaria in Europa.
È biomassa qualsiasi materiale di origine organica sia vegetale che animale utilizzabile direttamente (es. legno) o indirettamente attraverso un processo di trasformazione in combustibile solido, liquido o gassoso (es. pellets, biodiesel, biogas).

Si considerano biomassa tutte le coltivazioni appositamente dedicate alla produzione di biocombustibili, tutti i materiali provenienti dalle fasi produttive e distributive della filiera del legno, i residui e gli scarti della produzione agricola e zootecnica ed infine le frazioni organiche dei rifiuti urbani.

È bioenergia qualsiasi forma di energia ottenuta dall’impiego diretto o indiretto di biomassa.

Il vantaggio ambientale legato allo sfruttamento delle biomasse per fini energetici consiste nella capacità della pianta di assorbire e sequestrare l’anidride carbonica presente in atmosfera durante il suo accrescimento grazie al processo della fotosintesi clorofilliana: la CO2 emessa durante la combustione delle biomasse per produrre energia e calore risulta pari a quella accumulata nella fase della crescita con un’immissione netta di carbonio in atmosfera nulla.